13 novembre 2011

New York's Bread

Per festeggiare il nuovo inizio della storia nazionale (Mario Monti è stato eletto premier in pectore) ho fatto il pane. Dopo aver sfogliato una decina di riviste e un po’ di libri….ho trovato la ricetta giusta su un inserto di Sale & Pepe di qualche anno fa. In quattro e quattr’otto mi sono messa al lavoro è ho sfornato il mitico New York’s Bread: un pane di segale morbido, dal profumo deciso e dalla crosta croccante.

È ottimo per accompagnare la cena, ma il meglio di sè lo rivela appena sfornato, provatelo ancora caldo con burro e marmellata di fragole…

Da qualche parte ho letto che tutto quello che serve per fare del buon pane è tempo, calore, amore. Questa frase è un ottima metafora della vita, fatene tesoro, vi tornerà utile…. Di seguito trovate la ricetta originale, successivamente le mie modifiche.
INGREDIENTI - RICETTA ORIGINALE
300 g di farina di segale, 700 g di farina bianca per pane non trattata, 2 cucchiaini di sale, 2 cucchiaini di cumino, 15 g di lievito fresco, 575 ml di acqua tiepida, 2 cucchiai di yogurth
INGREDIENTI - VARIANTE DELLA CRY
300 g di farina di segale integrale, 700 g di farina di farro integrale, 1 cucchiaino di sale, 2 cucchiaini di sesamo, 2 cucchiaini di semi di papaveri, 10 g di lievito fresco, 575 ml di acqua tiepida, 1/2 vasetto di yogurth naturale.
Mescolare le farine, i semi e il sale in una ciotola e fate una fontana al centro. Se fa freddo scaldate la farina in forno per alcuni minuti. Sbriciolate il lievito in un bicchiere, aggiungete un quarto dell’acqua fino a farlo sciogliere. Versarlo nella fontana con il resto dell’acqua e lo yogurth. Amalgamate fino ad ottenere un impasto morbido, ma non appiccicoso.
Trasferite l’impasto su una superficie da lavoro infarinata e lavoratelo per altri dieci minuti. Quando risulta elastico, rimettetelo nella ciotola, copritelo con la pellicola trasparente e lasciatelo lievitare in luogo tiepido per circa due ore.
Quando avrà raddoppiato il suo volume, trasferite l’impasto sulla spianatoia e lavoratelo con le nocche delle mani per sgonfiarlo. Dividete la pasta in due parti uguali e modellate ciascuna parte a forma di ovale. Mettete le pagnotte nelle teglie unte e infarinate, infilatele in un grande sacchetto di plastica. Gonfiate il sacchetto e chiudetelo. Lasciate lievitare di nuovo l’impasto.
Dopo 90 minuti, circa, il pane è pronto per la cottura. Scoprite le pagnotte, incidetele con un coltello e infornate a 220 gradi per 35 minuti. Il pane è pronto quando quando le pagnotte suonano vuote se picchiettate sul fondo.
Io anziché fare le pagnotte ho fatto i panini singoli. Si adattano meglio alle esigenze della nostra mini famiglia composta dalla sottoscritta+M.


^_^ e con l'ultima pallina ho fatto una focaccia!!!

Think Green - Please don’t print this post unless necessary

BISCOTTI ALLE TRE FARINE INTEGRALI

Può esserci piacere migliore di quello che ti dà una sfornata di biscotti? Il loro profumo ti appaga, ti basta guardarli e già li assapori…. I biscotti home made sono al contempo sapore e soddisfazione…. Orgoglio e genuinità…. i biscotti preparati in casa sono divini in ogni variante: inzuppati nel latte, spalmati di Nutella o marmellata, spolverati di cacao o granella di zucchero, sgranocchiati mentre lavori al computer o regalati alle amiche…. Ah i biscotti, così semplici eppure così intensi di gusto, sapore, profumo e magia….

Ieri sera dopo la lezione di yoga e una pizza veloce io ed M. siamo tornati a casa abbastanza presto e completamente infreddoliti…. l’aria era pungente, nonostante il sole, di sicuro in montagna ha nevicato! Arrivati nel nostro nido ho obbligato M. a passare l’aspirapolvere e a rifare il letto (simpatica arpia!!!), io mi sono messa ai fornelli ed ho preparato i biscotti per la colazione di stamattina….

In questi giorni sono in mood salutistico così ho optato per dei biscotti integrali mescolando tre tipologie di farina ed apportando un po’ di varianti alla ricetta dei Molinetti, Mulino Bianco.
INGREDIENTI
  • 75g di farina di segale
  • 75g di farina di farro integrale
  • 100g di farina di grano integrale
  • 90 g di margarina vegetale
  • 100 g di zucchero
  • 50 g di latte fresco (potete optare per quello di soya)
  • 1 pizzico di sale rosa
  • ½ Bustina di lievito

Lavorate la margarina con lo zucchero fino ad ottenere una crema. Aggiungete tutti gli altri ingredienti e lavorate lentamente fino ad ottenere un impasto omogeneo. Stendete una sfoglia alta circa 5 mm e tagliate i biscotti con uno stampino. Cuocete in forno caldo a 180°C per 17 – 20 minuti, su una teglia ricoperta di carta forno. Spolverate ancora caldi con un po’ di zucchero a velo o di canna.
Ottimi nel latte bollente o sbriciolati in una tazza di cioccolata fondente….

Think Green - Please don’t print this post unless necessary

11 novembre 2011

Fairy Cake al farro integrale, aromatizzate agli agrumi


Ieri sera uscita dall’ufficio sono andata da Natura Sì  a fare scorta di prodotti naturali. Ho comprato di tutto: sale rosa, farine che in un normale supermercato non trovo mai (farro, miglio, kamut, etc…), riso integrale di varie qualità, uno strano lievito e molto altro….. Tornata a casa, dopo aver impiegato 40 minuti  per fare 8 km a causa della nebbia, mi sono ritagliata un angolino della dispensa, tutto mio, riservato agli ingredienti naturali. M. mi guardava con aria perplessa e sospettosa… la scritta integrale lo inquieta così per vincere il suo pregiudizio, dopo essermi gustata ben 5 episodi di Sex & the City, all’alba delle 22.30 mi sono messa a cucinare delle tortine di farro integrali ispirandomi alla ricetta delle Fairy Cake di Peyton and Byrne (bakery londinese che adoro!!!)….
Vi dico solo che non ha nemmeno aspettato che si raffreddassero… ed ho dovuto fermarlo!!!



INGREDIENTI
·         150 g di farina di farro – integrale
·         125 g di zucchero di canna
·         100 g di margarina vegetale
·         2 yogurt agli agrumi
·         1 cucchiaino di lievito
·         2 uova
·         Qualche goccia di cioccolato fondente

Accendete il forno a 170 gradi. Quando la margarina sarà morbida aggiungete lo zucchero e lavorate gli ingredienti con una frusta. Quando l’impasto è bello cremoso aggiungete le uova una alla volta e lo yogurt continuando a lavorare l’impasto energicamente fino a quando l’impasto sarà liscio e omogeneo. In una ciotola a parte mescolate la farina integrale di farro e il lievito, setacciate e aggiungete all’impasto molto lentamente. Continuate a lavorare l’impasto lentamente fino a quando sarà cremoso e senza grumi…. A questo punto potete aggiungere le gocce di cioccolato, mescolare con un cucchiaio e mettere l’impasto nei pirottini di carta….ricordate che le Fairy Cake tendono a lievitare quindi non riempite i pirottini fino all’orlo!!! Infornare per circa 30 minuti fino a quando non saranno dorate, lasciare raffreddare e spolverarle con un po’ di zucchero a velo!!! Enjoy!


Think Green - Please don’t print this post unless necessary

09 novembre 2011

BACI DI DAMA AL GRANO SARACENO

Finalmente ci sono riuscita…. Ho trovato il tempo per aprire il mio secondo blog. CapricciVeg sarà focalizzato sulla pasticceria vegana – vegetariana, per tale ragione ho rivisitato la classica ricetta dei baci di dama. Io li adoro, in verità ne vado pazza, così ho deciso di mantenere le proporzioni e cambiare alcuni ingredienti con prodotti bio di origine vegetale.




INGREDIENTI
·         150 g di farina di grano saraceno
·         150 gr di margarina vegetale
·         50 g di mandorle
·         100 g di noci brasiliane
·         Un pizzico di sale
·         110 g di zucchero di canna
·         150 g di cioccolato fondente
Tritate le mandorle e le noci brasiliane nel frullatore. In un recipiente, o nell’impastatrice, impastate velocemente farina di grano saraceno, margarina, sale, zucchero di canna e il trito di mandorle e noci. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e lasciate riposare in frigo per due ore circa. Quando l’impasto sarà ben sodo, tiratelo fuori dal frigo e formate tante palline, leggermente più piccole di una noce. Disporle su una teglia e infornarle a 130 gradi (forno ventilato) per circa 30 minuti. Mi raccomando state attenti con la temperatura, se è troppo alta, i baci si potrebbero trasformare in dichi volanti, allargandosi e appiattendosi!! Quando i baci si saranno raffreddati, potete sciogliere il cioccolato fondente e farcire i vostri biscotti.


Con le dosi indicate usciranno circa 35-38 baci, mi raccomando non siate troppo golosi e gelosi!!! Conservatene qualcuno e regalateli ad un amico speciale che di sicuro apprezzerà!!

 Think Green - Please don’t print this post unless necessary